Ancora due giorni fra il Gambarogno e il Paglione

paglione_febb.gif

Sabato e Domenica 14 e 15 febbraio 2009

Questa volta il cielo era sereno, ma in compenso c’era un vento pauroso soprattutto in quota. Qui si erano formati bizzarre forme di neve e non solo, non c’era più nessuna traccia di salita o di passaggio di persone lungo il nostro cammino. Questo naturalmente ha reso il tutto più difficile e pesante. In particolare il passaggio del Monte Gambarogno risultava molto difficile da una parte per la neve dura e compatta (ho sudato sette camicie per fare una traccia degna di questo nome), per la pendenza accentuata dai cumuli di neve sulla cresta e dall’altra parte per il forte vento che non dava mai tregua! 

Siamo riusciti a passare sul Monte Gambarogno e scendere con un certo sollievo verso Sant’Anna. Le vette del Paglione e del Covreto invece non rappresentavano più particolari difficoltà, salvo che bisognava fare la traccia anche qui (e giù a sudare altre sette camicie)… alla fine tutti eravamo stanchi ma felici di essere arrivati alla Forcora dove Paola, Pietro e Zio ci aspettavano con un tagliere di salumeria e una scelta di formaggi impressionanti: vi risparmio il resto perché bisogna vivere la gastronomia locale partecipando…

Il secondo giorno invece ci siamo limitati a salire sul Monte Sirti e poi passando da Monterecchio – dove un gentiluomo ci ha fatto una brocca di caffé e ci ha offerto le sue grappe – siamo scesi a Biegno e lungo l’asfaltata per raggiungere Indemini dove il ristorante di Fausto era chiuso! Per fortuna c’era il sole per cui l’attesa era piacevole. Ma le sorprese non erano finite qui: la seconda auto che saliva verso l’Alpe di Neggia ha avuto la fortuna di incontrare una volpe seduta tranquillamente sulla strada. Dopo qualche minuto dove ci si guardava a vicenda, ho dovuto scendere dall’auto e mettermi a correrle dietro per spaventarla e indurrla a prendere la via dei boschi innevati… ci siamo però chiesti se non fosse un po’ tanto abituata alla presenza degli uomini, in ogni caso era un bellissimo animale!

Visto le splendide giornate siamo riusciti anche a scattare delle belle foto (vai all’album).   

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...